SI RIPARTE!

 

Dopo un girone di andata (e un 2017) chiuso con un bilancio non proprio brillantissimo e archiviate feste e festeggiamenti, ricomincia la preparazione del gruppo giallonero in vista della ripresa del campionato di Prima Categoria, prevista per domenica 14 gennaio, con l’insidiosa trasferta di Casarile contro il San Biagio.

Girone d’andata, dicevamo, chiuso a 13 punti, al quartultimo posto in coabitazione con la Volante Roncaro e frutto di tre vittorie (Frog Milano, Basiglio e V.Roncaro), quattro pareggi e otto sconfitte. Bilancio che certifica la difficile annata della formazione stradellina, considerando anche la complicata salvezza raggiunta all’ultima giornata dello scorso campionato, con il “drammatico” 2-2 di Casorate.

Tracciando un resoconto del girone d’andata, concluso lo scorso 23 dicembre con il recupero della 14^ giornata contro il Garlasco, va evidenziato che dopo un inizio complesso e sfortunato (sconfitte di Binasco e Mortara maturate nei minuti di recupero), nella fase centrale del campionato i gialloneri hanno ottenuto un importante “filotto” – con quattro risultati utili consecutivi – vanificati però dal bruttissimo stop di Torre d’Isola che oltre a dar linfa ad una formazione in oggettiva difficoltà, ha relegato i gialloneri in piena zona playout. Obiettivo stagionale quindi che rimane quello della permanenza nel campionato di Prima Categoria, evitando la pericolosa roulette russa dei playout (la salvezza diretta dista “solo” tre punti), meta alla portata di questo gruppo. Il calendario, nelle prime cinque giornate, propone tre difficili sfide con Lungavilla, Voghera e Vistarino e subito alla 2^ giornata, un “quasi” scontro diretto con la Virtus Binasco. Troppo importante, quindi, approcciare queste gare con la giusta mentalità.

Sabato 6 gennaio allo “Scirea” di Stradella, prima uscita del 2018 nell’amichevole contro l’Union Basso Pavese di Villanterio (Promozione, girone E) utile a smaltire le scorie delle feste natalizie ed a scaldare i muscoli, per ripartire in un girone di ritorno da affrontare con la massima determinazione e concentrazione, evitando di lasciare punti importanti per strada. Il percorso non sarà certo agevole ma l’importanza della posta in palio non permette troppe (ulteriori) distrazioni.